L’arroganza delle istituzioni.

Aversa 06/08/2009

Giuseppe Oliva

L’arroganza delle istituzione ad Aversa è assurda, è dal 1999 che le strisce blu continuano ad aumentare di numero e di prezzo, le continue promesse fatte dalle varie amministrazioni sui famosi abbonamenti per i residenti e i commecianti sono state puntualmente disattese è questi sono fatti inconfutabili, mi chiedo quindi come sia possibile che il sindaco Ciaramella si permete l’arroganza di bacchettare e accusare di strumentalizzazione politica i residenti o chi fomenta non so quale rivolta, la verità è che non ha più argomenti per convincere i cittadini che quello che sta facendo e nel loro interesse e non per far quadrare i bilanci comunali, penso che lui stesso debba passarsi la mano per la coscienza e rendersi conto che dopo tutto quello che non ha fatto nel suo ultimo mandato deve pur capire la rabbia dei suoi concittadini, è se casomai c’è stato un difetto di comunicazione come Della Valle paventava è stato da parte del comune, perchè nulla ha comunicato ai cittadini su come verrà gestita la sosta a pagamento sia in termini di prezzo che di divisione dei posti auto, ormai è evidente che prima o poi dopo lo scandalo degli autovelox ci sarà anche quello delle strisce blu abusive.

Ormai stiamo vivendo in stato di regime dove chi sta al potere decide e chi l’ho ha votato deve subire senza poter dire nulla.

Quando un’ammnistrazione perde di consensi in maniera cosi evidente può solo fare marcia indietro e chiedere scusa a chi gli ha dato il voto e riaprire un dialogo per il bene di tutti.img_0408.JPG

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: