Ad Aversa strisce blu per tutti tranne che per i politici del comune.

Aversa

10/09/2009

In queso periodo il clima ad Aversa è rovente e non per il caldo, da quando il Sindaco Ciaramella ha deciso di consegnare la città nelle mani dei parcheggiatori si è scatenata l’ira dei cittadini, il Sindaco ha tentato di arginare la protesta promettendo qualche posto auto e qualche abbonamento, la cosa che però ha omesso di dire è che il piano di rinnovamento non finirà qui.

Ho tra le mani un documento recante il seguente titolo: CAPITOLATO TECNICO PER LA CONCESSIONE DEI SERVIZI DI GESTIONE DELLE AREE DI SOSTA A PAGAMENTO SENZA CUSTODIA, DELLA RIMOZIONE FORZATA DEI VEICOLI CON CARRO-GRU E BLOCCO DEI VEICOLI TRAMITE L’USO DI BLOCCARUOTE, ” il documento è a disposizione di tutti a questo link del comune di Aversa

Leggendo questo documento mi è venuta la pelle d’oca perchè nello stesso ci sono le regole che la nuova società di parcheggio è stata autorizzata ad attuare, nello specifico vi è:
a) aumento ad euro 1,50 ad ora per la sosta nei pressi del municipio
b) esenzione dal pagamento del parcheggio su tutto il territorio di Aversa per Assessori e Consiglieri comunali, ” ma chi si pensano di essere i presidenti della repubblica??? “
c) abbonamenti a seconda della zona da 20,00 a 35,00 euro mensili ” la media nazionale va dai 10,00 ai 20,00 euro ma all’anno ”
d) blocco del veicolo mediante l’uso di bloccaruote se sprovvisto del grattino o con lo stesso scaduto, ad un costo di € 42,00 oltre la sanzione già prevista dal codice della strada, inoltre se entro le ore 20:00 il proprietario non è presente per lo sblocco del veicolo lo stesso potrà essere rimosso dalla società di gestione con ulteriore aggravio di spesa.
e) possibilità di rimuovere anche le auto in normale divieto di sosta con un costo di € 70,00 + € 5,50 per ogni giorno di custodia, questo è forse l’unico caso in Italia in cui si affida la rimozione di un veicolo in divieto di sosta ad una società privata, che ha tutto l’interesse a fare soldi.
f) il comune si riserva in qualiasi momento di aumentare le strisce blu sia in termini di numero che di ore di sosta dove lo riterrà più opportuno, come per dire ” non è finità quì ci sono ancora altre zone da conquistare “.

Non voglio neanche pensare a cosa ne sarà di Aversa se questo folle piano non fosse fermato al più presto; già i primi problemi stanno venendo a galla perchè chi parcheggiava nella zona dove sono sorte le nuove strisce blu si sta spostando di qualche centinaio di metri andando ad invadere zona già stracolme di auto di chi è residente il quella zona, inoltre chiunque ha un posto auto o un box da affittare ne aumenterà il prezzo, perchè se in strada costa € 35,00 al mese mi sembra ovvio che in un box costerà almeno € 100,00.

I giorni passano è continuo a non capire il perchè si voglia affossare la città di Aversa, ormai non esiste più una sola ragione per la quale valga la pena di abitare o di avviare un’attività commerciale ad Aversa, in questa lotta solo il consorzio LE BOTTEGHE DEL SEGGIO si è unita a noi mentre le più blasonate ASCOM e CONFESERCENTI non hanno mosso un dito, non conoscevano neanche il capitolato di appalto del nuovo piano parcheggi, eppure Aversa tanti anni fa era il cuore del commerciale della zona, quasi la si voleva far diventare provincia.

Lancio questo ennesimo appello affinché tutti i comitati che si stanno formando mi contattino per far fronte comune contro questo folle piano voluto dal Sindaco Ciaramella.

Per contatti : oliva.giuseppe@yahoo.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...